Poderi Morini

Cantina

Competenza, esperienza e sensibilità di tutto lo staff tecnico nell’aderire e condividere il progetto di Alessandro Morini, sono state le ragioni che hanno determinato la crescita e l’affermazione costante della qualità dei vini. Ogni giorno la vita dell’azienda scorre operosa intorno ai grappoli, ancora in divenire, ed accanto al vino che evolve. Con cura e con autentica dedizione le uve vengono infatti accarezzate da gesti antichi e moderni scandendo il tempo di un anno di intenso lavoro: a fine inverno, un’iniziale potatura corta; in maggio, la spollonatura con l’eliminazione dei doppi germogli; in giugno, la sfemminellatura con il taglio dei tralci superflui; in luglio, all’invaiatura, il diradamento dei grappoli, limitando il più possibile i trattamenti antiparassitari col metodo della lotta integrata, fino alla scelta del momento più propizio per la vendemmia.

Solo l’uva migliore, coltivata negli appezzamenti più vocati dei nostri poderi – Cà Donati e Gesuita – viene vinificata attraverso l’uso di tecnologie rispettose dell’integrità delle uve, mosti e vini. Lo staff tecnico accompagna le fasi del processo produttivo con frequenti degustazioni verificando gli obiettivi qualitativo- sensoriali , preservando la corrispondenza ai vitigni e al territorio.

Una bella barricaia sotterranea dove le situazioni ottimali e costanti di temperatura ed umidità, assicurano un’adeguata maturazione dei vini nei legni di rovere. Il desiderio di un assaggio si appaga nella sala degustazione, sempre sotterranea, particolarmente adatta all’apprezzamento del vino con l’ importante scala di travertino, gli eleganti scaffali in legno massiccio e le creazioni in ceramica d’artista.

Staff Tecnico

Luciano Lusa

Perito Agrario

Sergio Ragazzini

Enologo

Maurizio Castelli