Poderi Morini di Faenza saranno oggi Milano per rappresentare i vitigni autoctoni (Centesimino) della Romagna.

Centesimino, Longanesi e Albana sono le varietà su cui Alessandro Morini ha creduto e investito partecipando così al recupero di quel patrimonio di autoctoni di cui l’Italia-è ricca.

“La Mappa degli Autoctoni. Alla scoperta dei vitigni tipici italiani”, in cui Poderi Morini è chiamato a rappresentare la Romagna, è la manifestazione organizzata da “Civiltà del Bere” che permetterà a sommelier, operatori e appassionati di capire al meglio le specificità di ogni territo- rio attraverso i prodotti dei suoi vitigni

I Poderi Morini da sempre hanno creduto nel recupero di vitigni dimenticati e quasi scomparsi, come ad esempio il Longanesi e il Centesimino, adoperandosi, vendemmia dopo vendemmia, per dar vita a vini che raccontassero la terra di origine ad ogni assaggio.

All’interno della manifestazione ogni cantina presenterà tre etichette che abbiano almeno 1’85 di uvaggio.

Alessandro Morini per il Centesimino ha selezionato il Savignone Ravenna Rosso I.g.t 2015, per 1’Albana il Sette Note Albana di Romagna d.o.c.g. 2013 e per il Longanesi il Burson Augusto 2009.

La manifestazione si svolgerà oggi al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano e la degustazione sarà anticipata da un seminario dal titolo “Storia, valore e prospettive dei vitigni autoctoni italiani”.

Poderi Morini

Author Poderi Morini

Siamo un’azienda giovane, appassionata della propria terra che ha scelto di fare il vino per celebrarne al meglio il valore, la tradizione e la cultura: “diamo valore alla Romagna che amiamo” queste sono infatti le parole con cui descriviamo la motivazione del nostro progetto dal sapore imprenditoriale ma anche intensamente personale.

More posts by Poderi Morini